franchino's way

1 aprile, 2016

Dopo quello che è successo, dopo tutto (petrolio)

Filed under: personalismi — ilkonte @ 4:29 pm

Dopo quello che è successo, dopo tutto, urge immediatamente un sequel di Basilicata coast to coast che fa tanto ridere e quant’è bella la vostra terra ci vorrei venire. Si però considera che è scomodo arrivare, ti consiglio di farci un passaggio al volo se devi andare in Calabria o Salento. Si, il Salento è relativamente vicino ma so’ comunque almeno 2 ore e passa di macchina. No no, in treno lascia perde proprio; ogni volta se devo scendere e penso che devo fare 8 ore di treno (se va bene), mi passa la voglia. Si, volendo è tipo l’Umbria però col mare, più selvaggia, meno arte e qualche zona desertica in più. Bella si. No, non me ne pento di essere qua. Cazzi miei.

 
Oppure ci vorrebbe proprio una storica nomina di Maratea, o Melfi, o Potenza, o Aliano, o Senise, ma pure Lauria, o anche un bis di Matera stessa a capitale europea di una cazzata a caso. Che si fa sviluppo, passi da gigante. Pensa, una volta era solo agricoltura e pastori e malaria ed ora cultura, grandi eventi, concerti jazz e mostre d’arte che nemmeno a Nuova Iorche. Noi una volta si andava ovunque nel mondo per un pezzo di pane e ora il mondo va giù e gli fanno le bruschette col pane nostro, quello bello a pagnotte da 4 chili. E’ un po’ che non me lo faccio mandare via corriere da mia madre; si conserva bene, dura un casino, non come quello finto che mangiate qua. Figurati che mi so’ ridotto a magnà le baguette della Coop. O il panbauletto.
 
Effess Uagliò..
 
Tornando alla nomina ci vorrebbe proprio, così facciamo festa, la diretta tv, due tarantelle, i briganti, la cultura contadina, caciotte, pecorino di Filiano, baccalà coi puparul crusc, na nzenga di Levi, salsiccia paesana, strascinati e ricotta, cutturiedd’ e cri cri cri bella mia gn namm sci.
 
Sennò qua si mette male, pare brutto, ed è peccato.
 
Cerchiamo di non fare figure di merda.
 
No ti dico… lascia sta il treno, non è cosa.
 
Aia piglià la macchina.

1 commento »

  1. Analyze the revenue ads: Analyze the ads of one’s neighborhood outlets
    to discover great sales that complement for your coupons.

    Commento di Meetup.Com — 21 aprile, 2016 @ 5:44 pm | Rispondi


RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: