franchino's way

23 maggio, 2009

Capaci (di meritare di non meritare)

Avevo quasi 12 anni e piansi, attaccato alla televisione. Quanta tensione quel giorno. Quanta disperazione. Quanta paura. Quanto orgoglio. Orgoglio di essere dalla parte della vittima, di volerlo essere, di sentire che quel giorno avevano ammazzato non solo Falcone, sua moglie e gli agenti di scorta aprendo e rigirando la strada che tutti stavamo percorrendo con loro. Quel giorno, in mezzo a quella terra marrone e quelle lamiere, dentro quel cratere di inferno, c’era tanta Italia, c’era l’ultima Italia. Che pensava di voler cambiare pagina, che si stava tuffando nel sogno della fine di quella che è passata alla storia come “Prima Repubblica”. C’era fibrillazione, fermento. Le trasmissioni nuove di Rai 3, gli inizi di Santoro, il tg3, Di Pietro, Mani Pulite, il Pool di Palermo. Si sapeva che qualcosa stava cambiando, che qualcosa doveva cambiare. E quella esplosione bloccò per un attimo tutto. Ci sbattè in faccia la realtà di un Paese che NON PUO’ e NON DEVE cambiare.

Hanno vinto. E la nostra indignazione, la nostra rabbia, la nostra frustrazione, i nostri ragionamenti, i nostri moti di disgusto di fronte alla Caporetto dell’ovvio non potrà mai lavare la vergogna e l’onta di cui si è macchiato il nostro paese. Abbiamo meritato di non meritare martiri perchè non c’è nulla di sano, di bello, di pulito, di onesto, di limpido in questo paese di pulcinella per cui, ormai, valga la pena di morire.

Annunci

2 commenti »

  1. io non stranamente non ricordo la strage di capaci, ma mi ricordo bene l’omicidio borsellino, mi ricordo che piansi in quell’occasione, anche senza capire bene il perche’.. immagino la forza del tubo catodico…

    marco

    Commento di marcoelia — 25 maggio, 2009 @ 3:06 am | Rispondi

  2. poi mi chiedo: ma Falcone e Borsellino e Ambrosoli ed altri che pur ci sono e ci sono stati, ma da dove vengon fuori?

    Commento di filippo b. — 27 maggio, 2009 @ 2:11 am | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: