franchino's way

17 aprile, 2008

A servizio del cittadino

Ore 11. E’ da circa mezz’ora che cerco di parlare con qualcuno dei seguenti uffici della Regione Basilicata: segreteria presidenza della giunta regionale (2 linee), ufficio comunicazione istituzionale e relazioni col pubblico (4 linee), segreteria dell’assessore alle attività produttive (3 linee), ufficio relazioni col pubblico del dip attività produttive (1 linea). Il bello è che anche chiamando di continuo lo stesso numero nessuno risponde. Ma dove sono? Cosa fanno? E’ forse questo uno dei risultati della gestione dei posti nella pubblica amministrazione? O, magari, sono tutti a festeggiare la “schiacciante vittoria” del PD in regione? O, più banalmente, è colpa mia. Non ho le giuste conoscenze da contattare sul cellulare. Non “conosco a” quello che è cugino, congnato o amico  di quell’altro che ci può mettere la fatidica buona parola.

Mi rispondono dalla segreteria del dipartimento attività produttive
-Si?- la voce assonnata, nasale
-Buon giorno, sono Tizio di quella tale testata. Parlo con la segreteria del dip. att. pro.?- domanda d’obbligo metti ho svegliato qualcuno a casa?
-Si- scoccciato, già stanco
-Volevo fissare un appuntamento con l’assessore sulla questione petrolio in Basilicata-
-Ma deve parlare col Presidente-
-No, mi scusi, per quale motivo? Voglio parlare con l’assessore.. Poi, magari, anche col presidente-
-Ma sulla questione petrolio è competente la Presidenza.. Se fa le sue domande a loro potranno risponderle meglio- con aria di sufficienza
-Ho capito, ma se volessi erroneamente comunque parlare con l’assessore per avere dei dati del dipartimento e un giudizio politico sulla questione proprio da lui perchè lo trovo un uomo particolarmente brillante?-
-Le dico che sbaglia.. Io lo dico per il suo lavoro.. Chiami la Presidenza- con voce stanca, scocciata, leggermente paterna.. 
Quasi mi incazzo.. Ma alla fine lascio perdere.. Ho tempo e mandarlo a fare in culo sonoramente non mi aiuterebbe. Ma lo sfizio me lo voglio togliere. 
-Va bene, la ringrazio, gentilissimo, utilissimo… Buon Lavoro e mi scusi per il disturbo.. E mi saluti tanto Rocchino del 3° piano. quel disgraziato- Inventandomi sia Rocchino che il piano
-Grazie, TE lo saluto… CIAO!-

Qualche giorno fa provai a chiamare il Comune di Brindisi di Montagna (PZ). Anche lì ai 2 numeri di telefono presenti non ha risposto nessuno per più di 3 quarti d’ora.

Continuo a chiamare, continuo a provarci. Qualcuno prima o poi passerà davanti al telefono. Spero che il trillio di quello strano aggeggio lo incuriosisca e che, fondamentalmente, non lo alzi e richiuda immediatamente per fingere la caduta della linea (cosa successami qualche giorno fa).

1 commento »

  1. […] una fabbrica non e’ sufficiente a creare […]

    Pingback di Cattedrali nel deserto « Le cittá sono la ricchezza delle nazioni — 2 maggio, 2008 @ 9:42 am | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: