franchino's way

21 novembre, 2007

A’ Berluscò.. ricordate d’amici tua!

Filed under: attualità,politica — ilkonte @ 10:07 pm

Non avrei mai pensato che Berlusconi avesse un minimo barlume di acume politico. E invece con la sua sparata del “nuovo partito” ne ha dato dimostrazione. Niente di nuovo, sia ben chiaro. E’ inutile arroventarsi su cosa sarà questo nuovo corso berlusconiano, cosa diventerà. Ha solo cambiato il nome ottenendo però alcuni risultati oggettivi sia a breve che a lungo termine.

Per prima cosa col suo ennesimo colpo di teatro ha avuto la capacità di riconquistare la ribalta della scena politica. Ha riempito pagine e pagine di giornali, in tv si è parlato solo ed esclusivamente di lui. E’ tornato unico e indisscusso protagonista. Tutti gli altri, come eravamo abituati negli anni del suo regno, si sono dovuti accodare. Al centro dei discorsi, delle analisi, delle critiche è tornata la sua persona, la sua fisicità, il suo carisma populista. Questo mentre la battaglia parlamentare ha visto la vittoria di un traballante centro sinistra (ipotesi spallata e elezioni subito a quanto pare svanita) e mentre anche nel centro destra le mosse di Storace, di Fini e di Casini avevano finito per quasi scalfire il suo smalto, vedersi sorpassato sia come spazio riservato che come soggetto impositore di temi e tormentoni. Gli stessi sondaggi lo davano in calo nel centro destra a favore di un più attivo, e politicamente intelligente, Fini. A questo punto la mossa a sorpresa (tanto a sorpresa che la stessa Prestigiacomo ieri sera candidamente ammetteva da Ballarò che in Forza Italia in pochi sapevano di questa presunta svolta). I gazebo, le cifre gonfiate e il ritorno del megalomane tanto amato. Quindi primo risultato raggiunto: visibilità-centralità.

Gli altri risultati raggiunti sono quelli politici, i più sorprendenti perchè prodotti da una persona incauta, più pancia che cervello. Ma questo risultato viene raggiunto con la così detta “apertura” sul proporzionale. Marcia indietro sulle elezioni, mano tesa a Veltroni per riscrivere l’Italia che verrà. Scavalcati ancora una volta tutti i suoi ex galoppini (Fini e Casini ovviamente) che scalciano per prendersi lo scettro di leader del centro destra con l’arma della legittimazione come interlocutori. Rompe l’isolamento, cerca la sponda a sinistra. Ma la sua mano tesa mette in crisi anche l’Unione. Chi avrà il coraggio di discutere e ri-legittimare il mostro (combattuto più nella forma che nella sostanza; vedi inciuci vari su scalate bancarie, non abolizione delle leggi-vergogna, niente legge sul conflitto d’interesse, ecc..)? Chi si assumerà la responsabilità di aprire scenari raccapriccianti di grande coalizione all’amatriciana? Inseguire Dini e il suo potere economico-finanziario o mantenere la rotta di un legame di affinità dialettica con la sinistra, con la propria storia? Il PD, in parole povere, sceglierà di essere più DC o più socialdemocratica? Alternativo o consociativo? Pastrocchione o nuovo polo di aggregazione a sinistra? Io naturalmente penso già male. Vedo Cofferati, vedo il decreto sicurezza, vedo tanta destra in questo pd e ho già espresso il mio giudizio a riguardo. Spero che i fatti mi smentiscano.. ma…

Chi è che gode di più di questo caos è Prodi. Lo tengono lì a governare perchè al momento è la cosa che fa più comodo a tutti. Se cadesse domani sarebbe il caos. Chi si presenterebbe con chi? Con quale legge? Con quali leader? A destra pensano che sia meglio prendere tempo per scalzare definitivamente Berlusconi, a sinistra prendono tempo per capire come si vorrà muovere Veltroni. Intanto Prodi resta al suo posto circondato da lupi mannari.

Advertisements

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: