franchino's way

12 ottobre, 2007

Curre curre guagliò (okkupaziò)

Filed under: attualità,società — ilkonte @ 8:13 pm

Eccole arrivare. Puntuali come l’influenza, l’ingiallirsi delle foglie, la finanziaria. Cicliche come stagioni, l’alba e il tramonto e le fasi lunari. Inevitabili come la pubertà, la prima ubriacatura, il cambio della voce e i seni che si ingrossano. Anche quest’anno il rito adolescenziale delle occupazioni (oh.. scusate okkupazioni) non si è fatto attendere. Questa volta oltre alle parole d’ordine che accomunano tutti da 15 anni a questa parte (soldi alla scuola pubblica, privatizzazioni, programmi scolastici, ecc.. cambiano i ministri, i governi ma la solfa bene o male è quella) si è aggiunta la reintroduzione degli esami di riparazione a settembre (io forse protestai e okkupai perchè contrario alla loro cancellazione e all’introduzione dei crediti formativi). Ma a parte la fondatezza delle lamentele studentesche o la loro effettiva valenza politica (opinabili e su cui volendo si può o meno discutere, tanto i problemi della scuola restano), la cosa importante è che tra ottobre e novembre parta una bella occupazione, o autogestione o qualche scioperino. Che si faccia un po’ di casino insomma. Un rito, appunto, che non richiede la totale coscienza di quanto si stia facendo. L’importante è esserci, essere come gli altri e osannare se stessi simbolizzati di volta in volta in qualcosa. E vedi emergere i leaderini con la kefiah del fratello o del cugino grande. Quelli dell’ultimo anno, quelli maturi, con la voce già grossa. E poi dietro la massa degli adolescenti. Modaioli, con la risatina facile, pronti al fancazzismo sfrenato e con l’ormone impazzito. Lo siamo stati tutti, e c’è pure chi è rimasto così, non ci vuole tanto a rispecchiarsi nei ragazzi. Si, va bene, sono cambiati… Noi eravamo diversi… Ma alla fine adolescenti lo siamo stati tutti e tutti noi abbiamo dovuto affrontare il nostro bel rito di iniziazione. Tutti abbiamo contestato i grandi, i vecchi, i professori. Tutti abbiamo avuto da qualche parte un po’ di ragione. Tutti siamo diventati poi più grandi, distaccati, spocchiosi e con la puzzettina sotto il naso nel vedere i ragazzini che non sono più come quelli di una volta. E allora che facciano le loro cose, si sfoghino, siano vuoti, insensati, ingiustificati come lo siamo stati noi. Dicano le loro stupidate, si facciano inchiodare sui giornali, diventino motivo di laceranti dibattiti tra “anime belle”, sociologi e politologi sulla fantomatica “condizione giovanile”. Passano gli anni, le generazioni… ma ogni scusa è buona per avere 15 anni. Buona OKKUPAZIO’ uagliò!

Enrico Ruggeri – Punk prima di te

The rocks – Ma che colpa abbiamo noi

Advertisements

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: